+39 331 784 1379 info@tuttocapoverde.it

L’arcipelago di Capo Verde è interessato da due tipologie di venti Alisei provenienti dal continente africano che dividono le isole in due gruppi: il gruppo di Sopravento e quello di Sottovento. Il gruppo di Sopravento è formato dalle isole di Sal, Boavista, Santo Antão, Sao Vicente e Sao Nicolau e dall’isola disabitata di Santa Luzia. Le isole sottovento sono Maio, Santiago, Fogo e Brava.

COME ARRIVARE

In aereo dall’Italia con voli charter settimanali della durata di circa 6 ore per giungere a Capo Verde ed un piccolo ATR ( volo interno da 40 posti circa) vi trasborderà da Sal o Boavista sulle altre isole.
Sono a disposizione due traghetti che effettuano un viaggio a rotazione lungo l’arcipelago, ma per spostarsi all’interno delle isole il mezzo più usato è l’aluguer, una specie di aerotaxi collettivo.
E’ inoltre possibile raggiungere Capo Verde con voli di Linea giornalieri Tap e tacv.

DOCUMENTI

Passaporto corredato di visto rilasciato dall’ambasciata di Capo Verde a Roma, oppure ottenibile tramite tour operator che organizza il viaggio.
Il visto è anche ottenibile all’arrivo a Sal esibendo il passaporto con validità superiore ai 6 mesi.

VALUTA

Escudo Capoverdiano (ECV) non convertibile. 1 ECV è suddiviso in 100 centavos; 100 centavos equivalgono a circa 0,90 euro (1 euro = 110,265 ECV). Le carte di credito sono accettate solo nei grandi alberghi e nei grossi centri, è bene quindi viaggiare con i contanti.

FUSO ORARIO

2 ore in meno quando in Italia vige l’ora solare, 3 durante l’ora legale.

CLIMA

Tropicale secco con temperature medie dell’aria che variano tra i 22° e i 28° e tra i 22° e i 25° dell’acqua.

LINGUA

Quella ufficiale è il portoghese, ma la maggioranza della popolazione parla il creolo. Il francese, l’inglese e l’italiano sono parlati nelle principali destinazioni turistiche.

NORME SANITARIE

Non sono richieste vaccinazioni, infatti Capo Verde non è afflitto da malattie endemiche: rispetto all’Africa continentale il paese ha discrete strutture sanitarie. E’ bene portarsi farmaci personali.

SICUREZZA

La criminalità è un fenomeno molto raro, gli abitanti sono cordiali e pacifici, le donne che viaggiano sole non corrono rischi. Una maggior cautela è suggerita nei grandi centri.

TELEFONO

Per chiamare dall’Italia comporre il prefisso internazionale 00238 seguito dal numero dell’abbonato; verso l’Italia 0039 più numero dell’abbonato. E’ attiva la rete mobile GSM dall’Italia con rooming internazionale Tim, Vodafone e le principali compagnie telefoniche.
C’è la possibilità di stipulare contratti con carte ricaricabili con la Telecom Capoverdiana.

ELETTRICITA’

220 volt, le prese sono uguali a quelle utilizzate in Italia.

ACQUA

È una risorsa esauribile in tutto il mondo, qui, per maggior ragione. Usatela secondo necessità, ma senza sprechi.

ABBIGLIAMENTO

Abiti comodi e leggeri in tutte le stagioni, qualcosa di caldo per la sera. Scarpe adatte alle escursioni.

INDIRIZZI UTILI

AMBASCIATA DI CAPO VERDE IN ITALIA: Roma, viale G. Carducci,4/1 tel. 06 4745461.
Consolati: Torino 011655866, Firenze 055216689, Napoli 081 264909.

CUCINA E BEVANDE

La cucina Capoverdiana è caratterizzata da influenze lusitane, africane e brasiliane, è molto gustosa ed è ovviamente a base di pesce.
La Ceris è la birra nazionale, buono il vino di Fogo reperibile nei ristoranti ed in alcuni negozi; tra i superalcolici il tipico grogue di S.Antao, tipica la cachupa (piatto di legumi , cerealo e pesce) ed il formaggio di capra.

ARTIGIANATO E SOUVENIR
È un artigianato giovane e non molto ricco, ma con punte di creatività notevoli: batik, tessitura, lavori fatti in cocco, terracotta ed osso.

MANCE

Si, ma non obbligatorie.

NORME COMPORTAMENTALI

Non fraintendete l’affidabilità e la naturale sensualità dei capoverdiani. Ai bambini non date denaro, mentre va bene donare caramelle, biro, quaderni, etc.

RELIGIONE
La religione maggiormente praticata è il cattolicesimo; sono presenti anche culti protestanti.